Crollo «Casa Dorina», l’appello: «A che serviranno gli investimenti nel turismo se sparirà lo scorcio più bello di Roscigno Vecchia?» (VIDEO)

«A che serviranno i tanti investimenti fatti dagli imprenditori nel campo del turismo di questa zona degli Alburni se sparirà uno degli scorci più belli di Roscigno Vecchia? Politici, deputati, senatori, sindaci, consiglieri comunali, presidente del Parco del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni datevi da fare prima che spariscano anche le altre case che si trovano ai lati di “Casa Dorina” e con il crollo di esse sparisca anche uno degli scorci più belli di Roscigno Vecchia». E’ l’appello lanciato da Vito Gerardo Roberto, un cittadino di Roscigno, in difesa della «Pompei del Novecento» che a poco a poco sta cadendo a pezzi.

Non ha resistito alle piogge e all’incuria, infatti, e qualche giorno fa anche la facciata di «Casa Dorina» a Roscigno Vecchia è crollata dopo essere stata il simbolo della storia del borgo dell’alto Cilento abbandonato agli inizi del ‘900 a causa di movimenti franosi. A fine gennaio era crollato anche il tetto dell’ultima abitazione del borgo patrimonio dell’Unesco, abitata fino ai suoi ultimi giorni di vita dalla resiliente Dorina.

Guarda il video

©Riproduzione riservata

Roscigno Vecchia, crolla il tetto di casa Dorina: la video intervista al consigliere Stasio

Roscigno Vecchia, dopo il tetto crolla la facciata di «Casa Dorina»: era da mesi a rischio