• Home
  • Cronaca
  • Camerota, un turista: «Sconcertato perché un utente si lamenta dei prezzi bassi nel Cilento»

Camerota, un turista: «Sconcertato perché un utente si lamenta dei prezzi bassi nel Cilento»

di Redazione

Di seguito la lettera di un lettore del Giornale del Cilento:

Il giorno 12 agosto 2013 mi sono recato all’ufficio Postale di Marina di Camerota per fare una Raccomandata e mi sono trovato di fronte ad una fila di 15 persone che arrivava, tre metri fuori della porta d’ingresso, sulla strada laterale.
Mi son detto: NON sono finito nell’Ufficio Postale del film “Benvenuti al Sud”.
Mentre ero in attesa del mio turno, attesa di mezz’ora, con il mio Ipad cercavo notizie della zona e casualmente ho trovato il Vostro articolo “A Marina di Camerota alcuni lidi balneari svendono il territorio”.
Premesso che non ho capito se era un articolo del giornalista Luigi Martino o la denuncia di “sono una turista…”, è la prima volta che mi capita di leggere che un utente si lamenta perchè i prezzi sono troppo bassi a parità di servizi e prestazioni.
Vengo da una zona turistica dell’Adriatico dove l’accoglienza ed i servizi sono ai primi posti in Italia, in questo periodo di crisi gli operatori balneari si sono inventati l’affitto degli obrelloni e lettini ad ore per attirare e far risparmiare i Clienti.
Mi meraviglia molto che il Vostro Giornale dia spazio a proteste “al contrario” in un periodo dove una sana concorrenza fa bene alle tasche dei cittadini e dia volano alla Vostra economia locale.

Con preghiera di pubblicazione per riportare un pò di verità sulla Vostra bellissima cittadina e sollecitare le strutture Pubbliche affinché  diano servizi migliori.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019