Bus prende fuoco nel Cilento, autista chiama il 118 e litiga con i sanitari

Nel vano motore di un minibus, dal quale pochi istanti prima erano scesi alcuni turisti in un caseificio di Paestum, si è registrato un piccolo problema. Un incendio stava avvolgendo il veicolo, ma per fortuna, prontamente, il conducente se n’è accorto e ha chiesto l’intervento dei proprietari della struttura. Brutta disavventura. Per domare il rogo l’autista si è ustionato le mani. Intanto è giunto sul posto un gruppo di persone che con un estintore ha domato le fiamme. Le stesse persone hanno chiamato il 118 per soccorrere l’ustionato. Quando i medici sono giunti sul posto hanno medicato le ferite e giudicato l’ustione guaribile in pochi giorni. Il ferito ha chiesto il trasferimento in ambulanza al nosocomio più vicino, ma – a detta dei presenti – i sanitari avrebbe insistito per il «non ricovero». Così si è scatenata una lite ed è stato necessario a quel punto chiedere l’intervento dei carabinieri per mettere fine alla discussione piuttosto animata.

©Riproduzione riservata