• Home
  • Cronaca
  • Palinuro, blitz dei carabinieri nella discoteca ‘Il Millionaire’: sequestrato l’impianto

Palinuro, blitz dei carabinieri nella discoteca ‘Il Millionaire’: sequestrato l’impianto

di Luigi Martino

Nella notte di Ferragosto i carabinieri della compagnia di Sapri insieme ai colleghi della stazione di Centola, sono entrati nella discoteca Il Millionaire di Palinuro per sequestrare l’impianto sonoro come disposto da Giancarlo Grippo, capo procuratore della procura di Vallo della Lucania, che ha firmato un provvedimento nei confronti del locale notturno. Il Millionaire è tra i locali più in voga dell’estate del basso Cilento. I militari, agli ordini del capitano Emanuele Tamorri, sono entrati in azione in località Piana a Palinuro, tra il bivio di Centola e quello per Marina di Camerota. Secondo quanto raccolto dagli inquirenti, alla base della decisione della magistratura ci sarebbero carenze nella documentazione autorizzativa. Non è la prima volta, infatti, che i cittadini residenti nelle vicinanze del locale, si sono lamentati per il volume troppo alto della discoteca. Le forze dell’ordine sono intervenute già altre volte nello stesso locale. In passato, sempre Il Millionaire, è stato multato dalla polizia locale per affissione abusiva di manifesti. Nel 2011, invece, il locale fu addirittura sequestrato dai carabinieri per presunti «illeciti edilizi» e per aver violato un’ordinanza del sindaco di Centola la quale raccomandava di non superare i limiti acustici previsti dalla legge. La discoteca – secondo chi indagò sul caso – era sprovvista di qualsiasi autorizzazione necessaria per poter esercitare quest’attività. Gli inquirenti, ora, dovranno effettuare delle verifiche sull’impianto audio e far luce sulla questione.

©

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019