Tragedia nel Cilento, uomo si uccide con un colpo di fucile sulla tomba della moglie

Terrore al cimitero. Oggi pomeriggio un uomo di 70 anni si è ucciso con un colpo di fucile davanti alla tomba della moglie. Il fatto è accaduto ad Albanella. La vittima è del posto. Il dramma è stato scoperto intorno alle 14. Secondo la ricostruzione dei carabinieri, l’anziano avrebbe raggiunto il camposanto, in località Santa Sofia, imbracciando l’arma. Si sarebbe poi recato nella zona nuova del camposanto e in ginocchio, vicino alla tomba della donna morta cinque anni fa, si sarebbe tolto la vita facendo partire un colpo dall’arma da fuoco. I carabinieri della stazione di Matinella indagano sul caso. L’esplosione avvenuta a distanza molto ravvicinata non ha lasciato scampo al pensionato che è morto sul colpo. Inutile il tentativo da parte dei soccorritori del 118 di cercare di rianimarlo, le lesioni interne riportate erano troppo gravi. Ancora non noti i motivi alla base del gesto estremo. Toccherà alle forze dell’ordine far luce sul caso. La salma sarà restituita in serata ai familiari per celebrare il funerale. Una vicenda che ha scosso la comunità di Albanella dove l’uomo era molto conosciuto. Il corpo, secondo chi indaga, sarebbe stato ritrovato da un amico. Lo stesso, pochi minuti prima, sarebbe stato raggiunto da una telefonata della vittima nella quale avvisava l’uomo che sarebbe andato al cimitero a trovare la moglie. Il colpo fatale è stato ritrovato dai carabinieri vicino la salma.

©Riproduzione riservata