Calcioscommesse, Salernitana-Bari: arriva la stangata per Fusco mentre è in vacanza a Camerota

Infante viaggi

La commissione disciplinare nazionale ha emesso le sanzioni per illecito sportivo e omessa denuncia. I fatti sono quelli che risalgono all’incontro di calcio del campionato di serie B del 2009 che si è giocato allo stadio Arechi di Salerno tra Salernitana e Bari. La commissione, presieduta da Sergio Artico, in merito al filone Bari-bis del caso nazionale Calcioscommesse, ha deferito alla procura federale la squadra del Bari calcio e 33 tesserati in riferimento alla partita sopra citata e all’incontro tra Bari e Treviso del maggio 2008. Alla fine venti tesserati sono stati sanzionati con squalifiche e inibizioni e due sono stati prosciolti.

Queste le sanzioni decise dalla commissione disciplinare per illecito sportivo e omessa denuncia: 4 anni di squalifica per Massimo Ganci, 3 anni e 7 mesi per Jean Francois Gillet e Gianluca Galasso, 3 anni e 6 mesi per Raffaele Bianco, Simone Bonomi, Francesco Caputo, Daniele De Vezze, Luca Fusco, Stefano Guberti, Vitali Kutuzov, Alessandro Parisi, Ivan Rajcic, e Vincenzo Santoruvo. Sono stati squalificati per 6 mesi Nicola Belmonte, Massimo Bonanni, Corrado Colombo, Mariano Martin Donda, Santiago Ladino e Vitangelo Spadavecchia, mentre a Cosimo D’Angelo è stata inflitta un’inibizione di 4 anni.

  • assicurazioni assitur

Per Luca Fusco, all’epoca dei fatti capitano dei granata, la stangata arriva mentre il calciatore si gode il sole cilentano a Marina di Camerota in compagnia della famiglia. Per il giocatore di Salerno 3 anni e mezzo di squalifica.

©Riproduzione riservata

  • assicurazioni assitur
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro