Sassano, tutto pronto per la II edizione della “Festa dell’emigrante”

Venerdì 17 agosto, in Piazza Umberto I a Sassano, si svolgerà la II edizione della “Festa dell’emigrante”.
Alle ore 20.30 ci saranno i saluti del sindaco Tommaso Pellegrino e dell’aministrazione comunale, mentre alle ore 21.30 l’associazione culturale “Il Giullare” in collaborazione con il comune di Sassano, presenterà il musical tratto dall’omonimo libro di Nicola Femminella “I Cavalieri con la valigia di cartone”, con Anthony Trotta, Katiuscia Cavallo, Sonia Di Domenico, con il corpo di ballo “I due golfi”, Monica Barberio, Martina Mancini, Annapia Gioia, le musiche di Cristian Peduto, le coreografie e la regia di Eugenio De Vincenzi, i video editing di Enrico Tucci e le foto editing di Antonio Corona.
All’interno dello spettacolo si cercherà di entrare in contatto con i molteplici aspetti culturali e psicologici e le cause che hanno determinato il flusso migratorio verso le Americhe, la scelta di determinati luoghi, l’accoglienza e l’inserimento in società.
Attraverso il vissuto dei Cavalieri, così come testimoniato dall’autore – Nicola Femminella – si porrà l’accento sulla disoccupazione, la miseria dei primi anni del XIX secolo.
I processi di “desertificazione” della terra e la conseguente migrazione verso “paradisi” economicamente più sviluppati, saranno il leit motiv e la struttura trainante di tutto lo spettacolo.
All’interno del musical si alterneranno cantanti, ballerini, attori, cercando di entrare in contatto con i Cavalieri, che anni fa, hanno fatto la scelta, in alcuni casi disperata e in altri coraggiosa, di abbandonare la loro casa, il loro paese, talvolta la loro famiglia, per cercare di trovare altrove quelle condizioni di vita, che l’Italia non era in grado di offrir loro.
Si porrà l’accento, sulla comparazione tra la vecchia emigrazione e la nuova immigrazione che ha segnato il passo ed il cammino della nostra società, in un mondo nuovo, poco attento e sempre più globalizzato. Il fenomeno passato e quello degli scafi che quotidianamente vediamo approdare sulle coste della nostra penisola, segnerà la fine dello spettacolo, ma non della storia e del vissuto di intere generazioni.
Il tutto sarà allietato da stand gastronomici a cura dell’associazione “I Ragazzi di San Michele” e dalla mostra di foto d’epoca a cura del Gruppo Teatrale “P. Petrizzo”.
La Pro loco curerà, inoltre, addobbi e decorazioni nella P.zza Umberto I e lo stand del libro “I Cavalieri con la valigia di cartone” unitamente ai ragazzi della BCC Lavoro.