Serie D, il Brindisi stende la Gelbison con un poker (FOTO)

Infante viaggi

Dopo lo sfortunato pareggio interno contro il Gladiator, il Città di Brindisi torna a vincere. Lo fa nuovamente in trasferta contro la Gelbison di Vallo della Lucania, una compagine ambiziosa che ha nel suo organico alcuni calciatori che vantano esperienze in categorie maggiori. Non è stata una gara semplice, soprattutto dopo l’1-2 dei padroni di casa che, in cinque minuti hanno sovvertito il risultato dopo la rete iniziale di Cacace. I biancazzurri, però, sono stati bravi a non farsi prendere dal nervosismo né dalla frenesia e sono riusciti a ristabilire la parità sull’asse Tedesco – Gambino. Poi, nella seconda frazione, il Brindisi ha dapprima “suonato” i padroni di casa, sprecando molto in fase di impostazione, poi ha inferto il doppio colpo del ko con il secondo e terzo gol di Gambino che ha ammazzato tutte le velleità di Panarelli e compagni.

Tabellino:

Gelbison: Carotenuto, Vassallo (55′ Aufiero), Pezzullo (48′ Grimaudo), Camorani, Ruggieri, Panarelli, Passaro, Tricarico, Esposito (67′ Sica), Tedesco, Di Filippo. All.: Bosco. A disp.: Nappi, Fariello, Santonicola, Torraca, Vitolo, Brunetti

Città di Brindisi: Peschechera, Iaboni, Liotti, Favia, Sicignano (46′ Patti), Cacace, Fella (63′ Greco), Marsili, Gambino (86′ De Martino), Pellecchia, Tedesco. All. Ciullo. A disp.: Novembre, Bove, Martinelli, Vantaggiato, Akuku, Iaia.
Arbitro: Marco Monterenzi di Brescia coadiuvato da Bottiglia e Giarratano di Campobasso .

  • Vea ricambi Bellizzi

Reti: 7′ Cacace (B), 14′ Tedesco (G), 20′ Tedesco (G), 26′, 69′, 75′ Gambino (B)

Ammoniti: Marsili, Iaboni, Pezzullo, Sicignano, Fella, Favia

Note: recupero 3′, 3′

©Riproduzione riservata
©Foto Giuseppe Palladino. Riproduzione riservata

  • Lido Urlamare Palinuro
  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi