Bagnante ‘eccezionale’ nel Cilento: fenicottero salvato sulla spiaggia

Un bagnante d’eccezione ha fatto visita al Cilento. Dopo le tartarughe, le cicogne e i delfini, nel secondo Parco più grande d’Italia atterra un fenicottero. Ebbene si, è stato avvistato sulla spiaggia di Casalvelino. Ha il piumaggio più scuro del solito, nasconde la testa e se ne sta sul bagnasciuga. Svolazza un po’ di qua e un po’ di la, ma è in evidente stato di difficoltà. Il bellissimo esemplare ha continuato per giorni a spostarsi da una spiaggia all’altra. Fin quando il professore di Vallo della Lucania, Antonio Di Sevo, lo ha catturato per accertarsi delle condizioni fisiche del volatile. E’ stato aiutato dai ragazzi del lido ‘Il Tempio’, che lo hanno trasportato dai veterinari dell’Asl. Questi uccelli, grandi migratori ed inizialmente popolosi ospiti in special modo delle Isole Galapagos, si spostano in stormi numerosissimi, seguendo rotte lunghe anche migliaia di chilometri. Lui, essendo solo, probabilmente avrà perso il gruppo e la rotta. Ora è tornato in libertà.

©Riproduzione riservata