• Home
  • Cronaca
  • Padula. Continua la “rivolta per i termosifoni”, è la volta del Carlo Pisacane

Padula. Continua la “rivolta per i termosifoni”, è la volta del Carlo Pisacane

di Lucia Cariello

Ancora proteste negli istituti scolastici superiori del Vallo di Diano.

Ora è la volta del Liceo Scientifico Carlo Pisacane che sottolinea una situazione di disagio scolastico quanto mai sconcertante.

Termosifoni spenti fin dalla prima ora di lezione tanto che i ragazzi alle 9,30 abbandonano le aule per occupare simbolicamente la palestra dell’Istituto con addosso coperte e piumoni e far sentire la loro voce.

“Non ne possiamo più di questa situazione – spiegano i ragazzi dello scientifico- e ci sembra assurdo dover patire così il freddo nelle aule di una scuola”.

Il dirigente scolastico del Carlo Pisacane Antonio Iannuzzelli ha spiegato che la mancata accensione dei termosifoni dipende dal ritardo della revisione dell’impianto di riscaldamento da parte dei tecnici della Provincia.

Abbiamo sollecitato più volte la Provincia affinchè provveda, ha spiegato Iannuzzelli, ma al momento dei tecnici nessuna traccia”.

Il dirigente scolastico si augura che nei prossimi giorni la revisione possa essere effettuata, ma al momento non è in grado di dare una data certa per la risoluzione del problema, e gli studenti potrebbero continuare la protesta anche nei prossimi giorni.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019