Operaio si impicca alla trave del capanno degli attrezzi

Aveva 52 anni l’operaio di Eboli che si è tolto la vita giovedì pomeriggio nel capanno degli attrezzi agricoli situato in una zona lontana dal centro cittadino. Secondo indiscrezioni l’uomo, P.D. le sue inziali, aveva più volte tentato di farla finita senza riuscirci. Questa volta, però, ha raggiunto da solo località ‘Papaleone’, ha legato una corda alla trave della casetta in legno dove custodiva le proprie cose ed è morto. Il 52enne era separato e i suoi due figli erano andati a vivere lontano da lui. Sempre secondo indiscrezioni il gesto sarebbe stato dettato dalla depressione legata, probabilmente, a motivi economici. Sul luogo della tragedia i carabinieri della stazione di Santa Cecilia. 

©Riproduzione riservata