• Home
  • Cronaca
  • Abusivismo edilizio nel Parco del Cilento: 9 persone denunciate

Abusivismo edilizio nel Parco del Cilento: 9 persone denunciate

di Luigi Martino

E’ scattato nel fine settimana il blitz dei carabinieri della compagnia di Sapri agli ordini del capitano Emanuele Tamorri per contrastare l’abusivismo edilizio nel Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano. Il bilancio è di nove persone denunciate all’autorità giudiziaria che dovranno rispondere dei reati di illecito edilizio ed alterazione delle bellezze naturali in luoghi soggetti a speciale protezione. Nel complesso dell’operazione, divisa in quattro azioni portate a termine in diversi comuni del territorio, il valore dei manufatti abusivi scoperti dai carabinieri di aggira intorno ai 300 mila euro.

In particolare a Morigerati i militari della locale stazione agli ordini del maresciallo Antonio Campisi, hanno denunciato due persone per aver realizzato un garage di 80 metri quadrati senza le dovute autorizzazione. Stessa sorte per un cittadino di Palinuro, nel comune di Centola. Lungo uno dei tratti di costa più belli del sud Italia gli uomini al servizio del maresciallo Giuseppe Sanzone hanno denunciato un 58enne del posto per aver ampliato, illecitamente, una struttura già esistente. E ancora altre tre persone sono state denunciate a Capitello, frazione di Ispani nel golfo di Policastro, dove i carabinieri della stazione di Vibonati, coordinati dal maresciallo Cristiano Franco, hanno scoperto un manufatto abusivo in cemento armato. Infine a Torre Orsaia il maresciallo Domenico Nucera e i suoi uomini hanno denunciato tre persone per aver realizzato, anche qui senza nessuna autorizzazione, un manufatto da trasformare poi in abitazione di circa 110 metri quadrati.

©
Twitter @martinoluigi92

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019