San Giovanni a Piro, rubava acqua pubblica per industria. Arrestato saprese

Foto Luigi Martino

Durante alcuni controlli, gli agenti del nucleo di polizia ambientale hanno scoperto un furto di acqua direttamente dalla rete pubblica da parte di un privato. Il responsabile, arrestato dal corpo della polizia provinciale, è N.G. residente a Sapri di anni 56.

L’uomo, proprietario di una fabbrica dedita alla lavorazione del marmo, utilizzava l’acqua sottratta dalla rete idrica in gestione dalla Consac proprio per lavorare i graniti. E’ stato denunciato per furto aggravato di acque pubbliche e violazione di vari articoli di legge. Inoltre, il 56enne aveva realizzato illecitamente uno scarico di acque reflue industriali recapitante in un canale di scolo di acque meteoriche.

Sono stati sequestrati il punto di prelievo delle acque, la linea di alimentazione delle stesse e il sistema di scarico. Tutto ciò è attualmente a disposizione dell’autorità giudiziaria. Nell’ambito dell’attività, i poliziotti hanno accertato una seconda situazione simile e hanno di seguito sequestrato anche questo di punto. Sono in corso le indagini per identificare il responsabile del reato.

©Riproduzione riservata