Il sindaco di Sala Consilina consegna le chiavi del tribunale: aumentano le proteste

Infante viaggi

Il sindaco ha dovuto mollare la presa ed è stato costretto a consegnare le chiavi del tribunale di Sala Consilina. Lunedì pomeriggio c’è stata la riunione della commissione di manutenzione a Lagonegro. Dal summit, Ferrari, accompagnato dai tecnici, non aveva ancora consegnato le chiavi del foro salese al presidente di giustizia di Lagonegro, Matteo Zarrella. Il sindaco sosteneva che «la documentazione relativa ad agibilità e antisismicità della struttura non era adeguata».

Questa mattina, però, la svolta. Il sindaco non ha potuto ancora rispondere con un no e ha dovuto cedere. Le proteste continuano e il primo cittadino ha rilasciato subito una dichiarazione: «Non possiamo rischiare che cittadini inermi paghino le conseguenze di una scelta scellerata di uno Stato violento e fascista». La rabbia e il clima di tensione cresce. Nel cortile d’ingresso del tribunale ci sono radunati decine di cittadini e tanti avvocati. Questa mattina, martedì, è aumentato anche il controllo da parte di forze dell’ordine. Dal tribunale di Lagonegro sono arrivati alcuni dipendenti che dal foro salese stanno portando via fascicoli e plichi di documenti da trasferire nella struttura giudiziaria della Basilicata.

  • Vea ricambi Bellizzi

©Riproduzione riservata

  • Vea ricambi Bellizzi
  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro