Appello urgente, serve sangue per il 31enne di Sapri travolto dal treno ad Ascea

«Serve urgentemente sangue, non ha importanza il gruppo, per Domenico Montesano, l’operaio delle Ferrovie dello Stato ricoverato all’ospedale San Luca di Vallo della Lucania in seguito all’incidente ferroviario in cui è rimasto coinvolto nella notte tra mercoledì e giovedì. Lo si può donare anche all’ospedale dell’Immacolata di Sapri». E’ questo l’appello che sta facendo il giro dei social network lanciato dai medici e dai familiari di Domenico, il giovane operaio di 31 anni che è stato travolto dal treno a circa 500 metri di distanza dalla stazione di Ascea mentre lavorava di notte sul primo binario. Secondo la ricostruzione della polizia ferroviaria un Intercity diretto a Reggio Calabria lo avrebbe risucchiato. Il lavoratore è sbalzato sul terriccio ed è finito quasi giù da una scarpata. I suoi colleghi lo hanno soccorso per primi insieme alla Polfer che viaggiava a bordo del convoglio.

Domenico è stato trasportato d’urgenza a Vallo della Lucania. I medici lo hanno sottoposto nel pomeriggio di giovedì ad un delicato intervento chirurgico che ha portato all’asportazione della milza e di un rene. L’operazione sarebbe riuscita, ma ora il 31enne ha bisogno di sangue. Intanto la procura della Repubblica di Vallo della Lucania ha aperto un’inchiesta per lesioni gravissime, per ora a carico di ignoti.

©Riproduzione riservata