Vuole spegnere un incendio ma cade nel fuoco: 78enne muore carbonizzato

Ieri pomeriggio, intorno alle 16, si è scatenato un incendio in località Puglietta, in una zona impervia del comune di Campagna. Un uomo di 78 anni, Antonio Gesualdo, si trovava in zona perchè stava effettuando dei lavoretti nel suo giardino. Si è avvicinato alle fiamme per constatare da vicino cosa stesse accadendo, ma una nube densa di fumo nero lo ha travolto e stordito. Secondo il bollettino dei medici, il malcapitato avrebbe perso conoscenza e si sarebbe accasciato tra le sterpaglie. Le fiamme hanno presto divorato il suo corpo, trasformandolo in una torcia umana. Quando i soccorritori sono giunti sul posto, non c’era più nulla da fare. Antonio Gesualdo era morto carbonizzato. In località Puglietta sono intervenuti i carabinieri della locale stazione, diretta dal luogotenente Pessolano, coordinati dai colleghi della compagnia di Eboli, agli ordini dal capitano Alessandro Cisternino. La salma è stata trasferita all’ospedale di Eboli. Dopo l’esame esterno è stata liberata e consegnata ai familiari per l’organizzazione dei funerali.

©Riproduzione riservata