Mingardina, rocciatori a lavoro per eliminare i semafori prima di agosto

Infante viaggi

Sono partiti i lavori di bonifica del costone roccioso che sovrasta il tratto di strada Mingardina intrappolato da mesi tra due semafori. La strada è stata chiusa a seguito di una frana, poi riaperta ma ad un senso unico di marcia alternato appunto dall’impianto semaforico. Ingorghi e lunghe code hanno creato non pochi disagi ai turisti diretti verso Camerota e Palinuro. I sindaci si sono seduti al tavolo del prefetto e hanno predisposto un piano antitraffico in collaborazione con i vigili di Camerota, la polizia provinciale e i volontari di Centola. Grazie al monitoraggio dei caschi bianchi la situazione è migliorata e le code sono diminuite.

Tra mercoledì e giovedì i rocciatori sono sulla montagna per ispezionare i punti di maggiore pericolo. Durante il week end vigili e polizia torneranno sulla strada per dirigere il traffico. Da lunedì poi, si spera che l’intervento di messa in sicurezza inizi senza troppi indugi. Gli addetti ai lavori sono fiduciosi e sperano di riaprire a due corsie la strada entro la fine del mese di luglio.

  • assicurazioni assitur

©Riproduzione riservata

  • assicurazioni assitur
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro