• Home
  • Cronaca
  • Camerota, accusa malore in spiaggia: salva grazie a medico in vacanza

Camerota, accusa malore in spiaggia: salva grazie a medico in vacanza

di Luigi Martino

A Camerota, domenica 18 agosto 2013, presso la spiaggia del Mingardo una donna 48enne ha accusato un malore per il troppo caldo. Mentre prendeva il sole la donna è svenuta per l’eccessivo calore provocando paura tra i turisti e i proprietari della struttira balneare. 

Prontamente è intervenuto un medico che gli ha tirato la lingua fuori dalla gola e gli ha gettato un po’ d’acqua fresca in faccia. 
Il medico, di Napoli, gli ha diagnosticato una grave lipotomia che gli ha portato improvvisa debolezza e successivo sveniento. Tra i bagnanti molti hanno temuto il peggio ma per fortuna c’era un medico in vacanza nelle vicinanze che ha salvato la malcapitata. 

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019