Allarme bomba al consiglio dei politici: incontro sospeso

La seduta di consiglio regionale Campania che avrebbe dovuto svolgersi oggi, martedì, è saltata alla luce dell’allarme bomba scattato nella sede al centro direzionale di Napoli. Domani alle 11.30 la conferenza dei capigruppo deciderà la data del prossimo consiglio. Tra i punti all’ordine del giorno anche il cambio di denominazione del Comune di Capaccio con l’aggiunta di Paestum. Alle 15,30, poi, è cessato l’allarme bomba nel palazzo del consiglio. La polizia di Stato ha effettuato tutte le verifiche all’interno dell’edificio anche con l’utilizzo delle unità cinofile senza riscontrare alcun ordigno. Il palazzo è stato riaperto. Molti dei dipendenti che erano stati evacuati sono tornati in ufficio. Un altro allarme bomba, poi risultato infondato, era scattato per la Mostra d’Oltremare.