Casalvelino, rifiuti lungo l’Alento: due denunciati

Sono stati denunciati dagli uomini del corpo forestale di Vallo della Lucania L.G. di 44 anni e R.G. di 38 anni per il deposito di rifiuti speciali nel comune di Casal Velino e precisamente in località Isca lunga. L’operazione è scattata nell’ambito di un servizio di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati in danno all’ambiente.

Durante il servizio di pattugliamento del territorio gli uomini della stazione forestale di Casalvelino hanno scoperto, all’interno di un terreno delimitato con dei paletti in legno privo di recinzione e con all’ingresso un cancello in ferro al momento aperto, un camion intento a scaricare del materiale. Le giubbe verdi hanno eseguito i primi controlli dove è stata riscontrata sull’area del materiale di colore scuro concentrato in cumuli per un totale di 25 metri cubi. Il materiale era abbandonato direttamente sul terreno vegetale in prossimità dal fiume Alento.

Durante le indagini con l’ausilio dei tecnici dell’Arpac, la forestale ha appurato che i rifiuti presenti sono di tipo pastoso. Gli addetti dell’Arpac hanno prelevato campioni del materiale presente. Il camion è risultato intestato ad una ditta operante nel campo delle infrastrutture stradali. Accertato l’abuso, le giubbe verdi hanno denunciato all’autorità giudiziaria di Vallo della Lucania i due trasgressori, il titolare della ditta e l’affittuario del terreno i quali dovranno rispondere del reato di deposito incontrollato di rifiuti speciali.

©Riproduzione riservata