Capaccio, 70 iscritti al corso base di protezione civile. Sindaco Voza: «Segnale positivo»

Ha preso il via la scorsa settimana il corso base di protezione civile al quale hanno partecipato i membri del centro operativo Comunale di Protezione Civile e ben settanta cittadini che intendono aderire come volontari al nucleo comunale di protezione civile.

Il corso punta a fornire le nozioni principali in tema di previsione e prevenzione, indicazioni sul comportamento da tenere in occasione di attività ordinarie, ma soprattutto in caso di emergenza. A tale scopo ai volontari verrà fornito anche un “Manuale del volontariato” contenente nozioni sulla logistica, sulle norme di comportamento da tenere nelle varie situazioni che potrebbero presentarsi,  sull’equipaggiamento.

La seconda parte del corso si terrà mercoledì 21 novembre dalle 16 alle 19, sempre nella Sala Erica a Piazza Santini. Dopo aver prestato giuramento davanti al sindaco Italo Voza, i volontari del nucleo, che saranno identificabili attraverso un’apposita divisa, potranno iniziare l’attività. Intanto è già operativo il Centro Operativo Comunale, struttura di cui si avvale il sindaco, come massima autorità locale in tema di protezione civile, per la direzione e il comportamento dei servizi di soccorso e di assistenza alla popolazione nell’ambito del territorio comunale. Anche se il corso base è già iniziato le iscrizioni sono ancora aperte.

«L’adesione di settanta persone è un segnale positivo, indica che i cittadini di Capaccio sanno che questa nuova amministrazione darà loro la massima attenzione e quindi hanno voglia di mettere a disposizione il proprio tempo, in forma volontaria, per il bene della comunità. – afferma il sindaco Italo Voza – Dopo il corso e il giuramento, il nucleo potrà essere operativo, salvo imprevisti, entro la fine dell’anno».