Riunione di condominio finisce male, 49enne picchia a sangue e minaccia con un coltello due vicini

Ha aggredito i due vicini durante la riunione di condominio e poi, non contento, li ha minacciati di morte con un coltello. E’ successo ieri a Battipaglia. L’uomo è stato denunciato dai carabinieri della locale compagnia. Secondo la ricostruzione degli stessi inquirenti, in un palazzo di via Gonzaga, l’aggressore, un operaio di 49 anni, si è scagliato violentemente contro i due vicini dopo un’accesa discussione perché non valeva che si effettuassero alcuni lavori di manutenzione allo stabile. Le due persone ferite, due uomini di 53 e 49 anni battipagliesi, sono stati soccorsi e accompagnati in ospedale dove gli hanno medicato le ferite e sono stati giudicati entrambi guaribili in sei giorni. Gli altri condomini che partecipavano alla riunione hanno tentato di riportare la calma provando a separare i protagonisti della lite, ma senza riuscirci. Il 49enne, nel corso della lite, avrebbe anche minacciato i due vicini con un coltello.

©Riproduzione riservata