Sub morti nelle acque di Palinuro: il racconto fotografico

Infante viaggi

Ancora una tragedia nelle acque del Cilento, ancora una tragedia nel mare di Palinuro. A Cala Fetente venerdì mattina di tre sub si sono perse le tracce. I loro corpi sarebbero a 50 metri di profondità ma non sono stati ancora rintracciati dai sommozzatori dei vigili del fuoco. Sul posto il sindaco di Centola Carmelo Stanziola e il sostituto procuratore Palumbo del tribunale di Vallo della Lucania. Momenti di grande dolore a Palinuro per la perdita dei tre sub. Due di loro, Mauro Cammardella e Mauro Tancredi erano del posto e molto conosciuti in zona per essere esperti conosciutori dei fondali cilentani. Scene strazianti a Palinuro, dove da subito sono arrivati i parenti delle vittime. Lacrime, disperazione e forti abbracci sul molo che appena quattro anni fa ha vissuto la stessa tragedia, con la morte di quattro sommozzatori.

  • Assicurazioni Assitur

©Luigi Martino Fotografie. Riproduzione vietata

Assicurazioni Assitur