Gioi Cilento, frane e erbacce: il sindaco sistema la provinciale 47 e chiede aiuto alla Provincia (FOTO)

0
27

Il Comune di Gioi si sostituisce alla Provincia di Salerno per ripulire le cunette e le corsie della strada provinciale 47, che collega il capoluogo con la frazione Cardile e prosegue fino a Vallo della Lucania, dalle sterpaglie e dai rovi. Ritorna quindi la questione relativa alla manutenzione della provinciale 47 che è un’arteria di collegamento fondamentale per chi vive nell’entroterra del Cilento: «Era diventata – spiega il primo cittadino di Gioi Andrea Salati – una situazione insostenibile. Così ho deciso di impiegare gli operai comunali per ripulire la via di collegamento». Una problematica che nel tempo ha dato spunto, qualche anno fa, ad una querelle tra il sindaco di Gioi  e l’allora assessore provinciale ai Lavori Pubblici Marcello Feola, che oggi però si ripropone di nuovo: «Gli operai – sottolinea il sindaco – stanno operando in maniera certosina per rimettere a nuovo la strada. Penso che a questo punto la Provincia potrebbe direttamente delegare ai Comuni la manutenzione di queste arterie, così con un congruo aiuto economico, si raggiungerebbero due obiettivi: pulire le strade e rendere agevole la loro percorrenza ai residenti».

Ma sulla provinciale 47 i lavoratori del Comune di Gioi non solo operano alla pulizia, ma pure alla messa in sicurezza del tratto che è caratterizzato da frane e smottamenti: «Il Comune si è fatto carico – rivela Salati – di intervenire sui cedimenti che si sono riscontrati negli ultimi giorni in località Santa Croce e in località Acqua delle Marine». Purtroppo i soldi a disposizione nelle casse comunali dei piccoli paesi non permettono di più e di qui l’appello che viene lanciato da Salati: «Speriamo che la Provincia possa trasferire anche a noi una parte dei finanziamenti regionali che sta propagandando di aver ricevuto. Sarebbe così la volta buona per mettere a nuovo un’arteria fondamentale per tutto il Cilento interno e chiudere l’annosa diatriba tra il nostro Comune e la Provincia di Salerno».

©Riproduzione riservata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here