Gioi, Piaggine e Casaletto Spartano, evitata la soppressione dei Saut

Infante viaggi

I SAUT di Gioi, Piaggine e Casaletto Spartano sono salvi e non verranno soppressi. La conferma viene direttamente dal commissario Maurizio Bortoletti che ieri mattina ha incontrato i tre primi cittadini (Andrea Salati, Angelo Ciniello e Francesco Polito), accompagnati anche dal sindaco di Laurino, Romano Gregorio, presso il reparto UTIC dell’Ospedale di Vallo della Lucania. “Ho notato nel Commissario – afferma il sindaco di Gioi Andrea Salati  – una disponibilità al dialogo e alla soluzione in senso positivo dei problemi della popolazione amministrata e soprattutto dei SAUT. Il tutto accompagnato dalla promessa di venire a visitare i luoghi più periferici dell’Azienda, cosa che non ha potuto fare fino ad ora per le incombenze quotidiane date in principal modo da diffide e denuncie”. La comunicazione positiva del sindaco è avvenuta nel corso del consiglio comunale straordinario che si è tenuto ieri pomeriggio nell’aula consiliare del Comune di Gioi a cui hanno preso parte i primi cittadini di Omignano, tra l’altro presidente dell’Unione dei Comuni “Valle dell’Alento”, Emanuele Giancarlo Malatesta, il sindaco di Stio Cilento Pasquale Caroccia, il sindaco di Moio della Civitella Antonio Gnarra, il vicesindaco di Perito Peppe Cirillo, il delegato del Comune di Magliano Giovanni Bonfrisco, e il primo cittadino di Piaggine Angelo Ciniello che parte in causa ha detto: “Abbiamo notato la disponibilità di Bortoletti, ma pure noi siamo disposti ad avere con il commissario più di un colloquio per risolvere insieme e migliorare i problemi della sanità che attanagliano il Cilento interno”. Dal consesso comunale è stata adottata una delibera che chiede la modifica del Piano Attuativo nella parte che riguarda i SAUT. “Il commissario si è reso conto, – conclude Salati – guardando la cartina della zona, dell’impopolarità  di una decisione di soppressione visto che andava a toccare le esigenze di emrgenza sanitaria dei cittadini che devono subire già una viabilità molto precaria in un territorio perfierico. Devo dire che in questa risoluzione positiva della vicenda un ruolo importante lo ha giocato anche il presidente della Conferenza dei Sindaci, il primo cittadino di Atena Lucana, Sergio Annunziata”. Sulla stessa lunghezza d’onda pure il sindaco di Casaletto Spartano Francesco Polito: “Cercheremo di collaborare con il Commissario così che i suoi intenti positivi possano trovare applicazione nella sanità locale, non solo per i SAUT, ma in tutta la sua complessità”. Una cosa però i sindaci si sono ripromessi nel consiglio comunale urgente di Gioi “…di confrontarsi periodicamente non solo sui problemi legati alla sanità, ma anche sulle tante alte emergenze che stanno soffocando il territorio perché è nell’unione che si riesce a trovare la forza per arrivare a una soluzione positiva delle criticità”.

  • Assicurazioni Assitur
Assicurazioni Assitur