Palinuro, i tre sub ancora in fondo al mare: individuati i corpi ma rimandato il recupero

Le operazioni di recupero sono rimandate a domani, domenica. I corpi dei tre sub sono stati individuati ma non ci sono i tempi tecnici, ora, per recuperarli e portarli sul molo. E’ svanita anche la più remota speranza di poterli ritrovare vivi. Dopo ricerche incessanti, sono stati individuati due dei tre corpi dei sub scomparsi venerdì mattina nelle acque di Palinuro. Rintracciati quelli di Mauro Tancredi e Silvio Anzola, ma non sarebbe stato ancora individuato, invece, il corpo di Mauro Cammardella, il titolare del Centro diving di Palinuro che ha organizzato l’immersione. La «bolla d’aria» di cui si era parlato, all’interno della Grotta della Scaletta, aveva fatto sperare che i tre in qualche modo potessero essersi salvati. 

Secondo le ricostruzioni emerse in queste ore le cose sarebbero andate così: sul finire dell’escursione i due istruttori, Cammardella e Tancredi, si sono accorti dell’assenza di Anzola (molto amico dei due e diver non certo di primo pelo). Perciò sono tornati indietro per cercarlo. A quel punto è possibile che siano rimasti fatalmente incastrati nella fitta rete di cunicoli, quella che con immagine plastica viene chiamata «l’intestino di Palinuro». I due Mauro quindi si sarebbero eroicamente sacrificati per soccorrere Silvio. Le operazioni riprenderanno domattina presto.

©Riproduzione riservata