Volto coperto e pistola in pugno, rapina a mano armata finita male nel Cilento

E’ finita male per il rapinatore il tentativo di scippo avvenuto venerdì sera all’interno dell’agenzia di assicurazioni Generali di Capaccio. Sono le 20 in via della Repubblica quando un malvivente con il volto coperto e tra le mani una pistola fa irruzione nello stabile. Secondo una ricostruzione fornita dalle vittime del tentativo di rapina, il ladro ha minacciato di fare silenzio al titolare, una donna, e l’ha invitata a consegnare la borsa con l’incasso della giornata. La proprietaria, però, non si è lasciata intimorire dall’arma, ha strattonato la borsa e si è allontanata. Il ladro, suo malgrado, ha rubato un borsello più piccolo, ma dentro non c’erano contanti, era solo il beauty case utilizzato dalla donna per trasportare i trucchi. Il malvivente è fuggito via senza lasciare tracce, mentre la donna ha atteso l’arrivo dei carabinieri ai quali ha raccontato tutto. 

©Riproduzione riservata