Capaccio, spostano la panchina del parco del condominio: calci e pugni tra famiglie

Siamo a Capaccio Scalo in via Carlo Alberto dalla Chiesa, alle spalle delle Poste. Sono trascorse le 16 di giovedì quando nel parco di un condominio scatta la rissa. Al centro della polemica c’è una panchina e la posizione che occupa e che, quindi, secondo altri dovrebbe occupare. Non stiamo nemmeno parlando di una panchina in ferro, ma di due mattoni per la carpenteria con una tavola in legno che fa da ponte. Quella rudimentale panchina è utilizzata dagli abitanti della palazzina come ritrovo pomeridiano per una chiacchiera tra il lavoro e le faccende domestiche. La panchina è stata spostata svariate volte: una famiglia la vorrebbe vedere posizionata sempre allo stesso posto, mentre l’altra lamenta il fatto che in quel punto sia troppo vicina alla finestra a pian terreno della propria abitazione e si sentirebbero troppo le voci degli occupanti.

La discussione è sfociata in rissa. I componenti delle due famiglie si sono inseguiti tra loro e colpiti con strattoni e pugni. Qualcuno ha avvisato i carabinieri che sono giunti sul posto per placare la rissa. Gli uomini al comando del capitano Giulio Presutti hanno poi allertato una ambulanza in modo che i medici potessero controllare lo stato di salute di una donna in gravidanza che ha avvertito dolori in seguito alla rissa, probabilmente per lo spavento.

©Riproduzione riservata
Twitter @martinoluigi92