Sequestrati una tonnellata di novellame di triglia sulla litoranea, tre persone denunciate

I sequestri sono stati effettuati sulla litoranea di Eboli, dove un furgone probabilmente proveniente dalla costa cilentana trasportava un carico di 650 chilogrammi di novellame di triglia, sembra destinato al Mercato Ittico di Salerno, dove i finanzieri di Salerno hanno immediatamente fatto un controllo a tappeto e hanno trovato altro ingente quantitativo di pesce non legale per misure e specie. All’interno delle celle frigodi alcuni rivenditori, sotto alcuni banchi di vendita e all’interno di un furgone frigo altro novellame di triglie che non misurava i 3 centimetri di misura è stato sequestrato. Tutto il pesce è stato sequestrato e tre persone sono state denunciate in stato di libertà. Il pesce sequestrato, dopo essere stato controllato dal personale dell’ASL di Salenro, è stato distribuito a vari istituti caritatevoli della Provincia di Salerno. Il danno fatto alla fauna marina è di notevole entità, in quanto con la pesca di frodo di specie non mature sessualmente non permette la riproduzione delle specie, ma la richiesta per questo tipo di pesce spinge i pescatori meno attenti all’ambiente a rischiare sanzioni anche penali.

©Riproduzione riservata