Pisciotta, frana Rizzico diventa un’odissea: chiusa ancora la strada

Infante viaggi

Sembra non voler terminare mai più l’odissea che vivono gli abitanti di Pisciotta e Ascea per la frana in località Rizzico finita più volte su giornali, radio e televisioni. Il problema è ormai noto a tutti: il manto stradale frana di continuo e gli smottamenti hanno dislivellato le carreggiate. Chi percorre quella strada rischia e non poco. In precedenza il sindaco ha chiesto l’intervento del viceministro Vincenzo De Luca e ha proposto la costruzione di una variante che aggirerebbe il problema.

Stamattina, sabato, la Provincia ha deciso nuovamente di sbarrare il transito ai veicoli la strada che collega Pisciotta ad Ascea. La frana è ormai lì da almeno un decennio. Ci sono stati diversi step di lavori, ma a poco o nulla sono serviti. L’ultima volta che la strada è stata chiusa era il mese di giugno, poi riaperta intorno alla seconda settimana visto l’imminente arrivo della stagione turistica. Ora l’assessore all’Urbanistica del Comune di Pisciotta, Antonio Greco, ha chiesto che la strada venga affidata dalla Provincia al Comune. La risposta da palazzo Sant’Agostino ancora non è arrivata. Intanto ex ss447 resta chiusa.

  • Vea ricambi Bellizzi

©Riproduzione riservata

  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur
  • Vea ricambi Bellizzi
  • Lido Urlamare Palinuro