Teggiano, rumeno finisce in carcere per evasione e ricettazione

Era finito ai domiciliari per i reati di evasione e ricettazione, scontava la pena alla Caritas di Teggiano il rumeno arrestato nella serata di venerdì dai carabinieri della compagnia di Sala Consilina. I militari lo hanno portato in carcere in esecuzione a un ordine di arresto del tribunale di sorveglianza di Potenza. L’uomo ai domiciliari per pregressi reati di evasione e ricettazione, dopo le violazioni agli obblighi avute negli ultimi mesi, ha avuto la revoca della misura con quella più dura della detenzione carceraria, che ora sconta nella casa circondariale di Sala Consilina.

©Riproduzione riservata