Camerota, si ripete il fenomeno dell’acqua nera che sfocia in mare (FOTO)

Infante viaggi

Non scorre per tutto l’anno fino a sfociare in mare. Particolarmente in estate questo tratto di fiumiciattolo si asciuga completamente e si trasforma persino in parcheggio per turisti, come è stato documentato dal giornaledelcilento. Ma quando ritorna a scorrere non trasporta in mare soltanto acqua chiara. Come sta facendo in questi giorni dopo lunghi acquazzoni. E’ il fiumiciattolo che attraversa parte del comune di Camerota e che sfocia sulla spiaggia della Marina delle Barche, conosciuto dai camerotani come la ‘Fiumara’, o meglio ‘Sciumara’.

In questi giorni regala il colore del petrolio. L’acqua è di colore nero intenso, come è possibile vedere dalle fotografie scattate giovedì pomeriggio. L’intensità del colore diventa ancora più percepibile se paragonata al colore del mare che in uno degli scatti di questa foto-gallery si può osservare sullo sfondo. Chi vive da queste parti sottolinea che non è la prima volta che si assiste a questo fenomeno. E che, chissà quanto stranamente, il fenomeno dell’acqua nera, si ripete in questa stagione. C’è chi è pronto a scommettere che la ragione del colorito scuro dell’acqua dipenda non da scarichi di fognature o da chissà quali tipi di liquidi trasportati, ma da reflui di frantoi. Ipotesi, non sostenute da nessuna conferma attendibile. Ma a dare credibilità a quella che è soltanto una ipotesi c’è il periodo nel quale il fenomeno si ripete. Ovvero quello tipico della macinatura delle olive che avverrebbe, secondo alcuni abitanti del luogo, a monte di questo fiumiciattolo. Intanto è stato raccolto un campione di quest’acqua colorata, come si osserva dalla foto. Chi fosse interessato ad averne una parte di campione per eventuali approfondimenti può contattare la redazione.

  • Vea ricambi Bellizzi

©Riproduzione riservata
©Foto Luigi Martino. La riproduzione è vietata

  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi
  • Lido Urlamare Palinuro