Castellabate, sequestrati 700 chili di pesce a Santa Maria: denunciato titolare della pescheria

Più di sette quintali di prodotti ittici «di dubbia provenienza» sono stati sequestrati a Santa Maria di Castellabate dalla guardia di finanza locale nel corso di operazioni di controllo della sicurezza alimentare in prossimità delle feste natalizie.

In particolare, sono state trovate in un locale adibito a garage e di proprietà del titolare di una pescheria del posto, due celle frigorifere abusive. All’interno oltre 7 quintali di pesce congelato per essere venduto come fresco durante le feste, come riferiscono le fiamme gialle.

La merce e le celle frigorifere sono state sequestrate, quest’ultime perchè realizzate abusivamente e non note all’Asl, e l’uomo, originario di Castellabate e titolare della pescheria, è stato denunciato con l’accusa di «adulterazione e contraffazione di sostanze alimentari, detenzione e commercializzazione di sostanze alimentari nocive».

©Riproduzione riservata