Da Sapri quaderni nuovi e penne per i bambini della guerra in Libano (FOTO)

«Signor sindaco, signori dirigenti scolastici, a nome di Italbatt, task-force che ho l’onore di comandare nel settore ovest del Sud del Libano, vi giungano i saluti ed il profondo ringraziamento da parte mia e delle autorità civili libanesi, per l’attività umanitaria concretizzatasi, grazie alla donazione di materiale didattico da parte delle scuole di Sapri». Sono le parole di gioia e ringraziamento espresse tramite il social network Facebook dal colonnello Angelo Malizia, comandante del reggimento Cavalleggeri Guide ad Al Mansouri, 150 chilometri a sud di Beirut. Lì, in quei posti squarciati dalle guerre, dove un bambino si emoziona di fronte ad un quadro con tutte le pagine bianche e una penna che scrive alla perfezione, sono arrivati gli aiuti e il materiale didattico raccolto dalle scuole della cittadina della Spigolatrice. «Oggi Sapri ha donato un sorriso a tanti bambini, nei cui occhi era limpido il desiderio e la voglia di abbracciare tanti altri bambini italiani che fortunatamente vivono un’altra realtà, lontano dal disagio e dai dissapori provocati da odio e violenza – continua il colonnello -. Tutto questo, sia da auspicio per un mondo più bello, dove tutti potranno percorrere sentieri di giustizia, solidarietà e rispetto reciproco».

©Riproduzione riservata