• Home
  • Cronaca
  • Camerota, serpeggia lo scandalo: in molti denunciano un uomo che si masturba per strada. Ecco le foto

Camerota, serpeggia lo scandalo: in molti denunciano un uomo che si masturba per strada. Ecco le foto

di Luigi Martino

Dura da giorni il tam tam nel borgo cilentano di Marina di Camerota. In paese circola voce di una persona, definita da molti come un turista avvistato per la prima volta nel Cilento, che da giorni si masturba in diversi angoli del paese. Di giorno è stato visto dai pescatori sul molo del porto mentre compieva il gesto rivolto verso la spiaggia ‘Marina delle barche’. Di pomeriggio è stato fotografato ai piedi di un ulivo a pochi passi da un noto villaggio turistico della zona. Le voci sono sempre più tartassanti, con loro in redazione arrivano le immagini dello scandalo. Una delle persone che si è rivolta al giornale del Cilento, denuncia che «nei luoghi dove l’uomo è stato sorpreso, circolano ragazzi e addirittura bambini». Le mail sottolineano il pericolo auspicando che presto possa essere fermato.

©
©Foto giornale del Cilento. La riproduzione è vietata

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019