Aquara, danni all’ambiente: tagliate abusivamente 140 piante

Infante viaggi

Gli uomini del Corpo Forestale dello stato hanno denunciato G.A. (40) accusato di taglio di alberi ad alto fusto e M.A. (59) per estirpazione di ceppaie.

Il fatto è avvenuto ad Aquara, comune rientrante nel perimetro del parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Il taglio oltre a non essere autorizzato, pare sia stato eseguito senza un apposito progetto redatto da un tecnico abilitato. Le giubbe verdi nel coso del sopralluogo hanno constatato il taglio di tutte e 140 piante presenti.

  • Assicurazioni Assitur

E ancora, sempre nel comune di Aquara in località “Timpe” sono stati scoperti lavori di mutamento di destinazione di un terreno di circa 5000 mq attraverso l’estirpazione di ceppaie. I lavori pare fossero finalizzati alla coltivazione agraria ed eseguiti attraverso mezzi meccanici utilizzati senza autorizzazioni.

I denunciati dovranno rispondere di distruzione e modifica dei luoghi oggetto di protezione, danneggiamento e deturpamento di bellezze naturali e taglio boschivo senza le prescritte autorizzazioni.

Assicurazioni Assitur