Se gli ultimi saranno i primi: parlando di Dio e dell’uomo, di fede e di ragione con il poeta cilentano Pantaleo Cella | VIDEO

Infante viaggi

C’è chi spende una vita a interessarsi delle cose di qui. E chi delle cose di là. Ma attenzione quel là non è soltanto quanto ti accadrà dopo che sei morto. Ma quanto ti è già accaduto, ad esempio, prima di nascere. Capita così che, a forza di indagarlo, rischi di perdere aderenza con il suolo. Cioè non sai neppure cucinarti un uovo fritto. Insomma rischi di essere l’ultimo della lista. Tra quelli di cui non si preoccupa nessuno. Tranne poi a far gara, una volta che sei crepato, nel vantarsi di chi ne è più apparentato. 

E’ accaduto a poeti, filosofi, scrittori e personaggi noti, dopo che sono morti. Rischia di accadere a Pantaleo Cella. Poeta. Uno che studia molto e che, se non trova pochi spiccioli per sopravvivere, riesce comunque a trovare quelli che servono per comprare Repubblica. E leggere la pagina della Cultura. Uno che ha scritto oltre trecento tesi di laurea che divora libri da quando era bambino. Uno che ti sa rispondere sul perché di molte cose, mentre il terreno del come stare al mondo al pari degli altri gli risulta vischioso. Uno che vive senza corrente elettrica da tempo. Estremizzando: può esserti utile ascoltarlo, anche solo per capire quanto ti riguardino da vicino, le cose di là. Non fosse per un fatto di economia. Tant’è che c’hai già trascorso e continuerai a trascorrerci molto più tempo di quanto ne trascorri qui. Sia che tu sia sempre vissuto e continuerai a farlo. Sia che tu l’abbia fatto solo a partire dalla tua nascita e fino alla tua morte. Ecco quindi una conversazione che può esserti d’aiuto, come una guida alla comprensione di te. Potrai scorrerla a puntate oppure scegliendo gli argomenti che preferisci: dal perché Dio ha fatto l’uomo, al perché se n’è già pentito. Dal rapporto tra chi crede che sia stato appunto Dio ad avere creato l’uomo a chi crede esattamente al contrario. E ancora se l’uomo sia nato da Adamo o dalla scimmia e se, tra ‘Creazionismo’ ed ‘Evoluzionismo’ ci siano punti di convergenza. Poi, il rapporto tra i tanti universi possibili e l’ipotesi di dio o ancora reincarnazione in relazione al cristianesimo. 

  • assicurazioni assitur

VAI AI VIDEO:

assicurazioni assitur
  1. PERCHE’ DIO HA DECISO DI CREARE L’UOMO
  2. L’UOMO NASCE DALLA SCIMMIA O DA ADAMO? EVOLUZIONISMO O CREAZIONISMO?
  3. I TANTI UNIVERSI POSSIBILI E L’IPOTESI DI DIO
  4. DIO SI E’ GIA’ PENTITO DI AVERE CREATO L’UOMO. DALLA GENESI ALL’APOCALISSE
  5. CHI E’ SATANA E COSA NE SARA’ DI LUI?
  6. PERCHE’ FIDARSI DELLE SACRE SCRITTURE?
  7. L’ATEO E IL RELIGIOSO, L’AGNOSTICO E L’ERETICO: QUALE, PER LOGICA, L’IPOTESI PIU’ PROBABILE?
  8. REINCARNAZIONE OPPURE UNICA VITA POSSIBILE: MISTICISMO ORIENTALE E CRISTIANESIMO
  9. SCIENZA E RELIGIONE, EUGENETICA E CLONAZIONE: «ECCO PERCHE’ UNA FORMICHINA VALE PIU’ DI UNA FERRARI»