Operata al naso si sveglia e parla solo inglese, il caso in provincia di Salerno

Si è risvegliata dall’anestesia e per tre ore non è più riuscita a parlare in italiano. Un post operazione curioso, quello vissuto nei giorni scorsi da una paziente di 27 anni, che ha iniziato a parlare in inglese per ore senza più riuscire a riacquistare la sua quotidianità linguistica. Un caso di cui in questi giorni si è parlato molto, ma non di certo unico. Tutt’altro. Per il direttore sanitario del Maria Santissima Addolorata di Eboli, dove la giovane ha subito l’intervento al naso: «Non è un caso neurologico ma un episodio legato all’anestesia, ci sono migliaia di casi simili nel mondo», ha dichiarato al Mattino Mario Minverini. La giovane di Campagna ha raccontato di aver visto due film in lingua originale la sera prima dell’operazione e di essere una studentessa appassionata di Lingue che dà ripetizioni private in lingua nel tempo libero, ma questo per i medici non è un motivo che possa giustificare la babele linguistica, post operatoria.

©Riproduzione riservata