Costringe giovane a prostituirsi per 4 anni, arrestato rumeno

E’ accaduto in nottata, verso le 2, sulla litoranea di Pontecagnano Faiano, i carabinieri della compagnia di Battipaglia, diretti dal comandante Erich Fasolino, hanno colto in flagranza il 32enne rumeno Ionel Crismaru mentre minacciava una prostituta rumena, C.I di appena 30 anni. I carabinieri stavano svolgendo un preordinato servizio finalizzato a contrastare il fenomeno della prostituzione radicato nella zona Faiano,  quando il malvivente si è scagliato sulla malcapitata minacciando di ucciderla se non si fosse prostituita. L’attentatore è stato immediatamente arrestato e trasferito al carcere di Salerno, mentre la ragazza è stata accompagnata in caserma dai carabinieri dove avrebbe appunto esposto denuncia. Nella denuncia si legge che la ragazza è stata costretta, da più di quattro anni, a prostituirsi su intimidazione del suo attentatore. Sembrerebbe che i guadagni li intascasse il suo connazionale ed ogni volta che si rifiutava venisse ripetutamente pestata.