Montano Antilia, abbattuti alberi secolari: tre denunciati

Infante viaggi

Sono stati denunciati dagli uomini del corpo forestale dello stato D.S.G. di 37 anni, D.S.F. di 35 anni e F.A. di 55 anni. I tre, secondo le giubbe verdi, sono responsabili di aver tagliato abusivamente numerosi alberi secolari su terreno demaniale e realizzato una pista abusiva nel comune di Montano Antilia  in località Giungole.
 
Gli uomini della stazione forestale di Montano Antilia hanno scoperto, in località “Giungole” in agro del comune di Montano Antilia, all’interno dell’area protetta del Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni e in area sottoposta a vincolo idrogeologico, il taglio abusivo ed il furto di numerose piante di ontano di proprietà comunale, e la realizzazione di una pista ex- novo senza le dovute autorizzazioni. Le attività di indagine svolte con l’ausilio di moderne tecnologie informatiche per il controllo del territorio, interfacciando i rilievi della strumentazione satellitare gps con i dati implementati dal sistema informativo della montagna, hanno consentito di appurare che l’area su cui insistevano sia la pista in terra battuta, che le piante recise, risultava essere di proprietà del comune di Montano Antilia, e che, i lavori realizzati  venivano eseguiti senza le necessarie autorizzazioni da parte degli enti delegati.  Accertato l’abuso, le Giubbe Verdi, deferivano alla competente Autorità Giudiziaria di Vallo della Lucania, i tre trasgressori, i quali dovranno rispondere a vario titolo per il reato di furto, danneggiamento e deturpamento di bellezze naturali di una zona di alto pregio ambientale.

L’attività posta in essere, ha permesso di recuperare e porre sotto sequestro la legna sottratta illegalmente circa 30 quintali, già depezzata e accatastata che probabilmente stava per essere immessa nel commercio abusivo della legna da ardere, e gli attrezzi utilizzati per la condotta illecita.

  • Vea ricambi Bellizzi

©Riproduzione riservata

  • assicurazioni assitur
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi