Presunti brogli elettorali, carabinieri sequestrano schede e registri: aperta inchiesta

I carabinieri della compagnia di Sala Consilina hanno fatto irruzione nel collegio provinciale dell’Ipasvi (Infermieri professionali, assistenti sanitari e vigilatrici di infanzia) e hanno sequestrato le schede elettorali e i registri che sono stati utilizzati per votare il consiglio direttivo della federazione. Duemila iscritti all’associazione hanno votato da venerdì mattina fino alla serata di lunedì. Ma non sarebbe andato tutto «per il verso giusto», secondo alcuni membri. I carabinieri sono andati al seggio e hanno portato via tutto il materiale che sarà utilizzato dagli inquirenti per indagare sul regolare svolgimento delle operazioni di voto. Il caso è arrivato presto in procura e a Lagonegro gli investigatori si sono già messi a lavoro per cercare di portare alla luce quello che per il momento rimane un «tentato broglio elettorale».

©Riproduzione riservata