• Home
  • Sport
  • Vallo di Diano, nessun riposo per le cicogne della Puntotel

Vallo di Diano, nessun riposo per le cicogne della Puntotel

di Federico Martino

Si tratta di una gara molto importante per entrambe le formazioni. La Puntotel, a quota 14, mira ad ottenere i tre punti per rimanere lontano dalla zona rossa della classifica. Il San Vito, dal canto suo, con 9 punti, vuole certamente smuovere la propria classifica per tirarsi fuori dalla zona calda che vede coinvolte il Pontecagnano (9), il Forlì (7) ed il Matera (5). Una gara, dunque, ricca di contenuti che sarà giocata a viso aperto da entrambe le compagini.
Coach Iannarella dovrà ancora rinunciare ai due martelli Thais (la brasiliana, ferma da diversi turni, ha cominciato soltanto da qualche giorno ad allenarsi dopo lo stiramento all’addome) e Colarusso (alle prese con una fastidiosa distorsione ad una caviglia). Tra le convocate biancorosse, invece, figura Viviana Vincenti che è sulla via del completo recupero. La centrale della Puntotel potrebbe, infatti, essere schierata in campo almeno per qualche scampolo di partita. 
Dall’altra parte della rete, coach Lo Re ha a sua disposizione tutto il proprio roster. La squadra pugliese si caratterizza per la coesione del gruppo. Tra le fila brindisine non vi sono punte di diamante. Per coach Lo Re non esiste, infatti, un vero e proprio sestetto titolare. Non a caso, nel corso del match, il San Vito effettua sempre tantissimi cambi. Vestono la maglia della compagine brindisina, tra le altre, la palleggiatrice De Lellis, il libero Benato, la centrale Travaglini e le schiacciatrici Lo Cascio, Brown e Bensend (queste ultime due statunitensi al loro primo campionato in Italia). Sinora le brindisine hanno ottenuto due vittorie, con Matera e Pontecagnano, e tre punti in altrettanti tie break con Forlì, Mercato San Severino e Busnago.
Quella contro il San Vito sarà una gara particolare soprattutto per tre cicognine della Puntotel: Vincenti, Faraone e Ronconi. Per Vincenti e Faraone si tratta di un derby, essendo entrambe pugliesi. “E’ proprio così, affermano all’unisono Vincenti e Faraone. Siamo pugliesi e sentiamo molto questo match, ma dobbiamo assolutamente vincere. Dopo aver incamerato i 3 punti continueremo a tifare San Vito sperando che insieme a noi anche il Cedat ottenga la salvezza al più presto”.
Paola Ronconi, invece, sarà la ex di turno. “Ho giocato a San Vito in A2 nella stagione 2008-09, dice il capitano biancorosso. Da ex voglio assolutamente vincere, ma da ex faccio anche un grosso in bocca al lupo al San Vito per il prosieguo del campionato”.
Insomma, il giorno di Santo Stefano al PalaPozzillo si potranno vivere tantissime emozioni in un match che si caratterizzerà pure per essere giocato in un clima natalizio. Sugli spalti del palazzetto dello sport di Sala Consilina, infatti, sia la società sia i tifosi proporranno diverse “sorprese” a sfondo natalizio. 

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019