Maltempo, da Natale è allerta meteo

I giorni di sole che hanno caratterizzato le ultime settimane sono destinati a terminare nel giorno di Natale. Da domani sera, infatti, le condizioni meteorologiche del Cilento e Vallo di Diano peggioreranno drasticamente rendendo necessario l’avviso di allerta meteo da parte della Protezione civile della regione Campania. Da domani sera alle ore 20, mercoledì 25 dicembre, per le successive 24-36 ore è allerta meteo per le avverse condizioni meteorologiche e per il livello di criticità idrogeologica ed idraulica.

Le previsioni Su tutto il Cilento e il Vallo di Diano sono previste sparse o diffuse precipitazioni, anche a carattere di forte rovescio o temporale. Sono previsti venti forti meridionali, con locali rinforzi di burrasca e raffiche durante i temporali. Situazione che comporterà lungo la costa mare agitato e temporaneamente molto agitato durante i fenomeni temporaleschi. Particolare attenzione sulle strade e autostrade per la ridotta visibilità soprattutto sulle zone montuose.

Allerta idrogeologica La protezione civile ha diramato anche lo stato di allerta idrogeologica e idraulica. Sono previsti possibili fenomeni isolati e o diffusi di erosione e instabilità, anche profonda, di versante. I pericoli riguardano anche eventuali frane superficiali e colate rapide di detriti o di fango.

Attenzione anche nei tratti montani dei bacini a regime torrentizio dove sono previsti alluvionamenti. Mentre inondazioni sono previste nelle aree golenali con allagamento delle limitrofe sedi stradali.

Alla luce di queste previsioni, è importante ricordare alcuni comportamenti utili da seguire, consultabili in modo più approfondito sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov.it), per non trovarsi in situazioni di pericolo:

  • evitare di usare l’automobile se non in casi di grave urgenza e, comunque, usare la massima prudenza nella guida, informandosi sulle condizioni della viabilità per il percorso che si intende seguire, riducendo la velocità e aumentando le distanze di sicurezza;
  • A chi si mette alla guida in zone interessate da neve e gelo si raccomanda di montare pneumatici da neve, consigliabili per chi viaggia d’inverno in zone con basse temperature, oppure portare a bordo catene da neve, preferibilmente a montaggio rapido;
  • Nelle zone esposte ai forti venti prestare particolare attenzione perché le raffiche tendono a far sbandare i veicoli, e rendono quindi indispensabile moderare la velocità o fare una sosta.
  • evitare di transitare o sostare lungo gli argini dei corsi d’acqua sopra ponti o passerelle;
  • fare attenzione prima di percorrere sottopassaggi e non cercare di spostare le autovetture se investite da masse d’acqua;
  • evitare di recarsi o soffermarsi in ambienti come scantinati, piani bassi o garage, a forte rischio allagamento durante intensi scrosci di pioggia;

©Riproduzione riservata