Nel Cilento il tuo usato può diventare aiuto per chi non ha nulla

Aiutare chi è in difficoltà. Una bella iniziativa che è nata a Vallo della Lucania dalla mente di Francesca Lembo e Pina Berlagieri, che con l’aiuto delle sue sorelle e alcune amiche, ha notato come molte siano le famiglie in difficoltà, soprattutto con bimbi piccoli. Ha così visto la luce il progetto ‘Ricicliamo così ci aiutiamo’ un’iniziativa che si ispira ad un antico principio: chi ha può donare a chi non ha. Attraverso la ludoteca ‘Isola che non c’è’ o il gruppo facebook dell’omonimo progetto, chiunque può donare cibo, indumenti, elettrodomestici e pezzi d’arredamento in modo tale che vengano destinati a chi ne ha più bisogno e ne fa richiesta. L’obiettivo è quello di diminuire gli sprechi anche impegnandosi ad aiutare le famiglie disagiate con il recupero degli alimenti invenduti. Hanno già aderito all’iniziativa, oltre alle tante famiglie, numerosi esercizi commerciali di vario tipo, dai negozi di abbigliamento a quelli di generi alimentari. Per il periodo natalizio l’impegno si è fatto ancora più grande con la partecipazione ai mercatini di beneficenza e l’iniziativa ‘Regali solidali’ per donare un sorriso a quei bambini che purtroppo per natale non riceveranno alcun regalo. Non c’è bisogno di fare una lista, qualunque cosa possa servire ad un bambino è ben accetto all’associazione che fino ai primi di gennaio raccoglierà i doni da destinare poi ai bambini fino alla festa dell’epifania.