• Home
  • Cronaca
  • ‘Comitato Acqua Pubblica’ di Sala Consilina in una mobilitazione a Salerno: «L’impegno anche in campagna elettorale»

‘Comitato Acqua Pubblica’ di Sala Consilina in una mobilitazione a Salerno: «L’impegno anche in campagna elettorale»

di Marianna Vallone

Attraverso una nota stampa, il comitato provinciale Acqua Pubblica, rende note le ragioni del presidio che si terrà davanti alla sede dell’Aato Sele a Salerno. «Si intende protestare contro la truffa di capodanno, perpetrata dall’AEEG ai danni dei cittadini italiani che, nel referendum del giugno 2011, avevano palesemente votato SI all’abrogazione della norma relativa all’inserimento nella tariffa dell’acqua della remunerazione del capitale investito».

Nell’ambito della giornata di mobilitazione nazionale indetta dal “Forum Nazionale dei Movimenti per l’Acqua”, venerdì a partire dalle ore 10.30, il comitato provinciale Acqua Pubblica Salerno, convoca un presidio sotto la sede dell’AATO SELE in Viale Verdi 23 a Salerno.

La giornata di mobilitazione è stata indetta per rendere noto che è stato deliberato dall’AEEG un nuovo metodo tariffario per il serizio idrico, che fa rientrare nella tariffa la remunerazione dei capitali investiti, remunerazione che era stata abolita con il secondo quesito referendario dell’11 e 12 giugno 2011.

«Il Forum non può che esprimere parere negativo rispetto a questo nuovo metodo che è un ennesimo tentativo di annullare la democrazia in Italia e che perdipiù applicherebbe una illegittima retroattività del provvedimento per sanare la mancata applicazione del referendum.

La giornata servirà, però, anche per ricordare che nonostante i tentativi dei governi Berlusconi e Monti, il processo di ripubblicizzazione è ormai avviato: Napoli, ReggioEmilia, Piacenza, la regione Sicilia e la Regione Calabria stanno avviando processi di vera gestione pubblica con la creazione di soggetti pubblici».

©

 

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019