Seconda vita per gli occhiali usati? Da Paestum la raccolta per donarli in beneficenza

25
Infante viaggi

Se gli occhiali da vista non servono più perché c’è bisogno di lenti o montature nuove, è ora di cambiarli ma non buttarli: in giro per il mondo potranno servire a qualcuno. Grazie all’associazione Lions Club Paestum gli occhiali avranno una seconda vita: saranno infatti distribuiti alle persone dei Paesi del terzo mondo che non hanno la possibilità economica per comprarne di nuovi. L’associazione Lions si impegna a raccogliere e a catalogare tutti gli occhiali ricevuti in beneficenza per poi distribuirli a chi ne ha più bisogno.

La raccolta degli occhiali usati, promossa dal Lions Club Paestum in collaborazione con il Leo Club, è attiva su tutto il territorio di Capaccio. La storica attività di servizio Lions vede coinvolti sei ottici della città di Capaccio (Paestum Ottica, Vito Franco&figli, Vivoli, Modi di Vedere, Di Filippo), le parrocchie delle frazioni di Laura, Capaccio Scalo e Rettifilo, la farmacia De Feo, il liceo scientifico Piranesi e tutte le scuole materne, primarie e secondarie di primo grado dell’Istituto comprensivo “Capaccio Paestum”, oltre alla libreria Mondadori di Agropoli, che fungeranno da punti di raccolta, presso cui i cittadini potranno consegnare le loro montature o occhiali da vista usati e non più utili. Questi verranno spediti, tramite il Lions Club Paestum, al centro nazionale di raccolta di Chivasso, dove verranno catalogati e donati alle onlus impegnate nei paesi del terzo mondo che ne faranno richiesta. La raccolta si concluderà ai primi di maggio.

  • Petrolfer srl
  • Scait consulenza alle imprese

©Riproduzione riservata

  • Assicurazioni Assitur
  • Petrolfer srl