Venti mila metri quadrati di rifiuti tra la natura nel Parco nazionale del Cilento

Il corpo forestale di Ottati, in località ‘Vallone Fierro’ nel comune di Aquara, in prossimità della strada comunale, ha scoperto ingenti quantitativi di rifiuti. Una discarica a cielo aperto in pieno Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Le giubbe verdi hanno deciso di avviare subito le indagini per cercare di risalire ai responsabili. Durante il sopralluogo è stata presa in esame un’area di 20 mila metri quadrati posta su di un dirupo scosceso e tra la folta vegetazione erano stati abbandonati rifiuti speciali e pericolosi: scarti edili misti, elettrodomestici, tubazioni in plastica, elementi in legno ed in metallo, spezzoni di tubi, parti di autoveicoli, contenitori in carta e cartone, plastica, vetro e legno, sfalci di potatura e tessili. L’area è stata sequestrata dalla forestale che non è riuscita, per il momento, ad individuare i colpevoli. 

©Riproduzione riservata