Camerota: ragazzo trovato di notte in strada insanguinato, tremante e con denti rotti

Al momento non si conoscono molti particolari di questa vicenda che ha assunto, nel corso della giornata, sempre più i contorni di un giallo. Ciò che è certo è il ritrovamento di un ragazzo di Lentiscosa, arrestato quest’inverno per detenzione e spaccio di droga, in via Sirene a Marina di Camerota alle 2.15 della notte tra venerdì e sabato, con il volto insanguinato, un dente spaccato e tremante. Era molto impaurito. Ha fermato un’automobile con a bordo un giovane di Marina di Camerota che conosce e ha rifiutato di farsi accompagnare in guardia medica. Ha preferito raggiungere sul porto di Marina di Camerota i suoi amici, il suo gruppo. Era in lacrime e, molto probabilmente, come ha raccontato anche lui stesso, sarebbe stato picchiato da un uomo e una donna. Le ipotesi al vaglio degli inquirenti sono diverse, ma la pista più probabile è quella dell’aggressione. Al momento i motivi non sono noti a chi indaga. Fatto sta che il 20enne ha riportato ferite, traumi e contusioni su tutto il corpo.

Quando è stato ritrovato, scendeva a piedi da una località in agro di Camerota, zona «Sinna». Sarebbe stato portato lì in auto da due persone. In un primo momento avrebbe rifiutato i soccorsi e le cure dei medici, poi gli amici lo avrebbero convinto a farsi ricoverare in ospedale. Il 20enne è ancora sotto choc. Intanto nel suo paese, a Lentiscosa, piccola frazione del comune di Camerota, è partita la caccia ai presunti aggressori. Questa notte, secondo alcuni testimoni oculari che avrebbero assistito alla scena, un gruppo di persone, composto da adulti e anziani, si sarebbe recato dinanzi al portone dei presunti aggressori e li avrebbero aspettati fino alle 6.30 di sabato mattina. Da quella porta, però, non sarebbe uscito nessuno. La vicenda è molto delicata. I carabinieri avrebbero già avviato le indagini, ma vige il massimo riserbo sul caso e dagli ambienti investigativi trapela molto poco. Possibili aggiornamenti potrebbero arrivare già dalle prossime ore. Intanto le condizioni del giovane non destano particolari preoccupazioni. 

©Riproduzione riservata