E’ con una prostituta, ma viene aggredito da incappucciati che gli distruggono l’auto per 20 euro: cilentano ferito

E’ giallo a Pontecagnano. Nella notte tra lunedì e martedì un gruppo di incappucciati, si presume possano essere extracomunitari, hanno aggredito un giovanissimo cilentano e gli hanno distrutto l’automobile a colpi di ascia mentre era in macchina con una prostituta. Il fatto è accaduto ai confini del Cilento dove sono solite sostare le «lucciole» a pagamento. Secondo una prima ricostruzione del fatto, un 23enne di Agropoli si è fermato lungo la strada e ha preso accordi con una prostituta. Dopo una breve chiacchiera i due si sarebbero appartati e mentre erano insieme, un gruppo di persone, secondo l’aggredito si tratterebbe di extracomunitari dall’accento usato, lo avrebbero aggredito per cause non note. I malviventi gli hanno portato via il portafogli che conteneva solo 20 euro e gli hanno distrutto l’automobile con una ascia, prima di fuggire e far perdere le proprie tracce. Sul caso indagano i carabinieri di Pontecagnano. Il malcapitato è stato trasportato in ospedale da una ambulanza per le ferite riportate in seguito alla colluttazione. 

©Riproduzione riservata