• Home
  • Sport
  • Vicenza espugna il Palazingaro di Sala Consilina

Vicenza espugna il Palazingaro di Sala Consilina

di Federico Martino

La Puntotel Sala Consilina inizia il girone di andata con una sconfitta. La squadra salese cede per 3-1 il match casalingo con l’Obiettivo Risarcimento Vicenza. Una gara strana quella giocata al PalaZingaro di Sala con le padrone di casa che hanno giocato un match gagliardo perso soltanto e sempre per aver ceduto il passo nelle fasi finali dei quattro set. Con questa sconfitta, la Puntotel è superata in classifica dalle cugine della Gricignano scendendo al penultimo posto in classifica, ma a cinque punti di distanza dal fanalino di coda Crovegli.  
Primo Set. Le due squadre scendono sul parquet del PalaZingaro molto concentrate. Si gioca punto a punto sin dalle prime fasi di gioco (8-9), in campo regna l’equilibrio (13-14) e non si lascia nulla al caso. Si combatte sotto rete, ma anche in fase difensiva c’è la massima concentrazione. L’andamento del set è sempre altalenante sino alle ultime palle. Alla fine hanno la meglio le biancoblu che vincono la frazione per 25-23.
Secondo Set. Si ritorna in campo e la musica non cambia. Le padrone di casa e le vicentine si equivalgono (5-5). Sala Consilina cerca l’allungo (10-6). A questo punto coach Rossetto chiama time out per strigliare Sestini e compagne, ma, al ritorno in campo, la Puntotel mantiene sempre quattro punti di vantaggio (12-8). Vicenza, poi, accorcia le distanze (16-15) e, questa volta, è coach Guadalupi a ricorrere al time out. Sala Consilina riprende a giocare bene, ma le due squadre sono sempre vicine (19-18).  Per Sala Consilina, però, il finale di set è fatale. L’Obiettivo, come accaduto nella prima frazione di gioco, riesce a prevalere sulle biancorosse (22-25) portandosi sul 2-0.
Terzo Set. Sotto di due set, Salvi e compagne non si scoraggiano, ma è Vicenza che parte bene (1-5). Guadalupi fa entrare Devetag per far tirare il fiato a  Lestini. La Puntotel riesce a recuperare (5-5) e si porta anche in vantaggio (15-11). In campo, però, ritorna l’equilibrio (19-19). Tra le fila biancorosse salgono in cattedra Di Iulio, Colarusso, Salvi e Martinelli (top scorrer a pari punti, 18, con la Milocco) che trascinano la squadra alla vittoria del set (25-22). La Puntotel si rimette in corsa.
Quarto Set. Le cicognine, sostenute dal solito caloroso pubblico, non mollano al cospetto di un Vicenza molto determinato. Si gioca punto a punto (13-13). Nella Puntotel entra anche Neriotti. Il risultato è sempre in parità (16-16). Le cicognine accusano un calo fisico e mentale e Vicenza ne profitta (18-21). Il finale è incandescente. Sul 20-23 Guadalupi chiama il time out. Vicenza, alla fine, a testa bassa riesce a chiudere il set (22-25) e il match vincendo per 3-1.


Puntotel Sala Consilina – Obiettivo Risarcimento Vicenza 1-3
(23-25; 22-25; 25-22; 22-25)


Puntotel Sala Consilina: Martinelli (18), Devetag (1), Lestini (8), Dekany (17), Salvi (7), Minervini, Neriotti, Colarusso (15), Di Iulio (4). N.E.  Brignole, Dall’Ara. Allenatore: Bernardo Guadalupi

Obiettivo Risarcimento Vicenza: Pastorello (1), Peretto (12), Sestini (5), Lanzini, Milocco (18), Andreeva (16), Baggi (5), Ghisellini (1), Fiori, Fronza (7), Cialfi (2). All. Rossetto

Arbitri: Stancati e Nicolazzo
Note – durata set: 28’, 28’, 28’, 28; tot 1,52’.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019